Istituto ganassini dona dieci ecografi salvavita agli ospedali  e gel igienizzante per la pulizia delle mani

Istituto ganassini dona dieci ecografi salvavita agli ospedali e gel igienizzante per la pulizia delle mani

Con queste iniziative anche lo storico Gruppo dermocosmetico italiano dà il suo prezioso contributo nella lotta contro il Coronavirus e, inoltre, ringrazia gli operatori sanitari regalando a loro kit di benessere per alleviare la fatica quotidiana.

Anche Istituto Ganassini, lo storico Gruppo dermocosmetico italianoproprietario dei brand, tra gli altri, Rilastil, Bioclin, Vidermina e Tonimer, è sceso in campo per dare il suo contributo nella lotta contro il Coronavirus.

Sono tre i progetti a sostegno degli italiani e del Paese.

Il primo è la donazione di dieci ecografi salvavita (per un valore di 220.000 euro) ai reparti di rianimazione degli ospedali impegnati in prima linea nella cura di pazienti con infezione da CoVID-19: Ospedale Mangiagalli-Policlinico di Milano, Ospedale Fatebenefratelli di Milano, Ospedale De Marchi - Policlinico di Milano, Ospedale Buzzi di Milano, Ospedale San Carlo di Milano, Ospedale di Varese, Ospedale di Crema, Ospedale di Lodi, Ospedale di Brescia, Ospedale di Melegnano.

Il secondo è la riconversione della produzione per la realizzazione di gel per la pulizia delle mani igienizzante che verranno distribuiti gratuitamente a ospedali e farmacie.

L’ultimo, ma non meno importante, è un gesto per ringraziare in modo tangibile coloro che stanno lottando in prima linea: gli operatori sanitari degli ospedali riceveranno dei kit di benessere utili ad alleviare la stanchezza quotidiana.

“In questo momento così delicato per il nostro Paese, sentiamo ancora più forte la responsabilità del nostro ruolo sociale” afferma Domenico Ganassini, Presidente di Istituto Ganassini “Con i nostri prodotti siamo ogni giorno al fianco di milioni di italiani da oltre ottant’anni. Ma oggi non ci basta. Occorrono interventi straordinari per combattere l’emergenza sanitaria, per questo abbiamo voluto mettere a disposizione del Paese le nostre competenze e le nostre risorse”.

“Questi primi progetti sono solo l’inizio del nostro impegno a sostegno del Paese. Nel limite delle nostre possibilità continueremo a dare il nostro contributo all’Italia e agli italiani che tanto amiamo. Da soli però non bastiamo. Solo l’unione di tutti insieme all’integrità, alla passione e all’inestimabile coraggio consentiranno al nostro amato Paese di affrontare e superare una difficoltà che avrà il pregio di unirci ancora di più” conclude Ganassini.